Tempo di… Rendicontazione!!!


.

Rendicontazione

Con la riforma del pubblico impiego tutte le Pubbliche Amministrazioni sono state inserite in un unico sistema di misurazione e valutazione, dimenticando la loro eterogeneità e di conseguenza anche la differenza dei risultati ottenuti.

Tale generalizzazione non ha tenuto conto dei vari contesti in cui la Pubblica Amministrazione si dispiega, infatti come nelle Istituzioni scolastiche, il prodotto finale da rendicontare non è un bene misurabile commercialmente, ma un bene invisibile, trattandosi di formazione dei soggetti.

Anche il termine” performance” non è sempre riferibile a comportamenti chiaramente manifesti, ma a risultati frutto di una valutazione qualitativa, difficilmente quantizzabile. La misurazione delle performance si esprime nell’organizzazione complessiva, in quella dei singoli dipendenti e dei dirigenti responsabili della gestione. Nonostante la sua complessità, possiamo definire il sistema scolastico un luogo privilegiato per lo sviluppo di competenze relative a temi come la valutazione, il bilancio sociale, la rendicontazione, la trasparenza.

L’elaborazione del Rapporto di Autovalutazione diventa uno strumento di misurazione dell’efficienza e dell’efficacia del servizio erogato, con la volontà di migliorarne l’offerta e la qualità, pubblicizzando le strategie adottate e riconoscendo un ruolo importante agli stakeholder costituiti da famiglie, alunni, portatori di interessi vari e istituzioni locali. Tutti sono chiamati a partecipare, attraverso una progettazione e un confronto, all’elaborazione della rendicontazione.

Ogni scuola potrà, attraverso lo strumento del Bilancio sociale, verificare la coerenza tra mission (valori di riferimento della scuola), governance (modelli di governo dell’istituzione scolastica e il rapporto con gli stakeholder) e accountability (verifica dei risultati in relazione degli obiettivi programmati).

Rendicontare diventa un dovere per la scuola che si pone al servizio dei suoi utenti,  ma soprattutto un diritto, perché stimola al miglioramento e al confronto continuo, superando le  logiche autoreferenziali.

  • Lo sviluppo  del documento di Rendicontazione sociale dovrà rispettare alcuni criteri come:
  • la chiarezza, essendo destinato a stakeholder esterni alla scuola;
  • la completezza, per consentire agli stakeholder di individuare le informazioni utili e valutare gli obiettivi raggiunti;
  • la coerenza, nel progettare la mission e definire con chiarezza e coerenza il punto di partenza;
  • l’inclusione, di tutti i portatori di interessi senza distinzione alcuna;
  • la periodicità, attraverso pubblicazioni periodiche e regolari che siano corrispondenti alle attività pianificate e ai risultati, di volta in volta, raggiunti;
  • la rilevanza, esplicitando in modo chiaro tutte le scelte rilevanti che possono condizionare dei risultati;
  • la trasparenza, attraverso una chiara individuazione da parte del portatore di interessi delle scelte fatte e dei risultati raggiunti;
  • la veridicità, relativa alle informazioni  inserite nel documento.

Detto ciò, non è comunque possibile immaginare di assegnare alla Scuola un valore solo in base al profitto che si riesce ad avere in termini di valore di mercato. La scuola è chiamata a garantire il successo formativo dei suoi alunni, a promuovere la loro crescita umana e culturale, a sviluppare il loro senso critico, a creare menti aperte ed elastiche. Tutto questo non potrà mai essere ricondotto a un prodotto di mercato.

In una società in costante mutamento, dobbiamo preparare i giovani a riformularsi continuamente apprezzando la resilienza e il life long learning come unici supporti su cui contare per raggiungere il “successo formativo”, dando spazio alla crescita ben guidata della personalità. Come afferma Edgar Morin, bisogna proporre una metodologia didattica fondata sulla inter-poli-trans disciplinarità che aiuti la formazione di una “testa ben fatta” capace di considerare il contesto e il complesso planetario” senza la  frammentazione del sapere.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web