Il maestro che al posto dei voti mette i colori sulla pagella


.

C’è un maestro che fa le pagelle con i colori, cancella i voti e crea i libri insieme ai bambini. Non è una favola, esiste davvero e insegna in una piccola scuola della provincia di Novara. Ha 40 anni e quattro figli. Ha sperimentato con 18 bambini una nuova didattica. Si chiama Davide Tamagnini, lavorava in fabbrica come chimico, ma poi si è appassionato alla sociologia. Si laurea e inizia a lavorare in un ente professionale della sua città, Novara, dove incontra molti ragazzi in dispersione scolastica: «Tutti avevano frequentato gli anni dell’obbligo – racconta – , ma a volte non sapevano neppure scrivere o mettere in colonna i numeri. Questa ingiustizia mi era insopportabile».

A tal punto che Davide si rimette di nuovo in gioco: vuole diventare un maestro elementare. Ricomincia un’altra volta, tutto da capo: si iscrive alla facoltà di Scienze della formazione primaria all’Università di Milano Bicocca e, ottenuta la laurea, vince subito il concorso per l’insegnamento…

Fonte: La Stampa
Leggi l’articolo completo su: La Stampa

2 thoughts on “Il maestro che al posto dei voti mette i colori sulla pagella

  1. luino 2 settembre 2017 at 16:20

    evvai! scoperta l’acqua calda!!!

  2. Maria Cristina 3 settembre 2017 at 12:21

    Ma che innovazione! È una metodologia che si applica nella scuola primaria da anni. Personalmente da più di vent’anni: timbri, adesivi e smile!!! Il collega ha adottato una variante.
    Sono altresì convinta che ci siano tantissimi altri colleghi che usano questa modalità.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web