Gli studenti raccontano il rientro in classe: "Orari rigidi, uscite scaglionate ma che gioia rivedere i miei compagni"



La voce dei ragazzi nelle lettere a Repubblica@Scuola : “Niente abbracci alla fermata del bus, nessuna corsa per prendere l’ultimo banco e c’è un’atmosfera di grande freddezza”


Fonte: Scuola – Repubblica.it
Leggi l’articolo completo su: Scuola – Repubblica.it

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web