Immissioni in ruolo, tanti docenti “scontenti” per l’assegnazione informatizzata della provincia e gestione pasticciata delle rinunce



Immissioni in ruolo docenti anno scolastico 2020/21: l’emergenza Covid  – 19 e la necessità di non creare assembramenti ha indotto il Ministero a improntare una nuova modalità di convocazione, scelta e assegnazione di provincia e scuola di titolarità. Sede sulla quale scatta il blocco quinquennale, non derogabile dai contratti.  L’articolo…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web