Il ministero contro le fake news sui contagi in classe: “Studenti con sintomi prelevati dalle Asl? Falso, torneranno a casa con i genitori”



Se uno studente comincerà ad avere febbre, tosse o altri sintomi correlati al coronavirus mentre è a scuola, farà ritorno “il prima possibile” al proprio domicilio. E non verrà “affidato” in alcun modo alle Asl senza la possibilità di vedere i propri genitori, come sostenuto da alcuni post sui social…


Fonte: Scuola – Il Fatto Quotidiano
Leggi l’articolo completo su: Scuola – Il Fatto Quotidiano

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web