Babbonline

Babbonline

Babbonline
,

Nella mia esperienza mi sono reso conto che i padri sono poco abituati a fare squadra. Probabilmente, diversamente dalle mamme, il ruolo di padre è così in evoluzione che ha un ampio spettro di interpretazioni. Non si sa mai che tipo di padre si ha di fronte. Così ho creato un luogo che fosse uno spunto per riunirsi. Non solo padri, anche madri ovviamente.

Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91Rating : 91




BABBOnline

I bambini, i nuovi principini.
Nel tempo della post-verità, grazie a docenti d’eccellenza come i nostri politici, siamo diventati bravissimi a distorcere le parole ed i loro significati alle nostre esigenze. L’obiettivo, ovviamente, è quello di dipingere una realtà sempre più rosea di quella vera. Non sfuggono a questi ragionamenti neanche i genitori ed i nonni.Così, un “bambino maleducato”, diventa un “bambino sveglio”,un bambino “che risponde” è un bambino che “ha dialettica”, un bambino “ch… Leggi tutto
28 June 2017, 6:43pm

"Cosa sarà?"
Mia figlia che rimane ad ogni fine allenamento ad aiutare a rimettere a posto palloni, birilli e materassini, quando per farle risistemare anche un solo gioco ci vuole una grande insistenza, mi ha fatto ricordare la bella canzone di Lucia Dalla “Cosa sarà”.Ci sono rapporti che non si possono spiegare a parole. Sono frutto di alchimie che vanno al di là dell’impegno personale, della bravura o delle circostanze.In questo i bambini avrebbero tanto da insegnarci. Sono molto più istintivi di noi. … Leggi tutto
27 April 2017, 4:10pm

Non c’è sempre un modo facile
Bisogna essere sinceri con i nostri figli, e anche con noi stessi: non c’è sempre un modo facile per fare le cose. In molti casi quello che vogliamo, o dobbiamo fare, implica fatica ed impegno. Lo dico, in primis a me stesso. Qualche sera fa mia figlia doveva imparare una breve filastrocca a memoria, il suo primo vero compito a casa. Non c’è un modo veloce e semplice per imparare qualcosa a memoria se non ripeterlo tante volte. Alla prima, ma neanche alla seconda, nessuno dotato … Leggi tutto
18 April 2017, 4:05pm

Ligabue per mia figlia
Ricordo la prima volta che ascoltai Ligabue. Era “Lambrusco e popcorn”, una delle sue prime canzone, attraverso un registratore che un mio amico teneva sotto il sedile del passeggero di una vecchia seicento. La radio in auto sembrava ancora fantascienza e così si ora organizzato per ascoltare il suo cantante preferito durante il tragitto verso una festa di compleanno. Io lo conobbi così e poi avrebbe accompagnato gli anni a venire facendo da colonna sonora alle tante stagioni che seguirono… Leggi tutto
11 April 2017, 6:03pm

Il compromesso (tacito) del dialogo con i figli
Mi piace molto vedere crescere mia figlia, poter parlare con lei, affrontare i primi ragionamenti su argomenti da grandi. Su come va il mondo, sulla vita, sui comportamenti delle persone. Sono contento di questo scambio di vedute, che cerco sempre di spostare il piano del ragionamento. Non “E’ così” o “Si fa così!” ma partendo da un ragionamento, almeno quello che è il mio, per arrivare a delle conclusioni. E’ sempre, per fortuna, uno scambio di vedute. Per quanto piccola, arricch… Leggi tutto
6 April 2017, 3:47pm

© {}

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web