Non volevo fare la prof

Non volevo fare la prof

Sono nata nel 1972, mi sono laureata in Lettere Classiche, ho fatto per alcuni anni la giornalista, poi ho vinto il concorso per insegnare a scuola, alle medie. Frequento le aule scolastiche per mestiere e la rete per passione, divertendomi molto a fare entrambe le cose. Dato che questo blog le mette assieme, spero di divertirmi a scriverlo ancora di più.

Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95Rating : 95




Non volevo fare la prof

L’appello dei docenti universitari per l’insegnamento della grammatica e il problema della coscienza senza la i
C’era una volta una filastrocca di Gianni Rodari che raccontava la storia di un signore con grossi problemi etici e morali perché aveva un “coscenza”. Una “coscenza” scritta senza i, come invece dovrebbe essere, e per questo la coscienza non funzionava a dovere. Rodari è sempre stato un autore sottovalutato, perché, …… Leggi tutto

Fategli fare i riassunti! (Piccolo vademecum perché gli alunni non diventino analfabeti funzionali)
Ci sono molti modi per capire se un percorso di studi ha avuto successo. Uno dei criteri per capirlo è verificare se chi lo ha compiuto è in grado di comprendere correttamente un testo. In Italia da qualche anno il problema dell’analfabetismo funzionale è gravissimo. Abbiamo quasi una metà della …… Leggi tutto

La scuola che boccia il merito e gli strani ragionamenti di Gian Antonio Stella sugli insegnanti
Sul web, si sa, i tempi sono veloci e bisognerebbe rispondere subito subito alle dichiarazioni altrui. Per cui, quando il 5 gennaio è uscito questo pezzo di Gian Antonio Stella sul bonus merito degli insegnanti, avrei voluto rispondere immediatamente. Ma poi sono tornata a scuola, e risucchiata da mille cose, …… Leggi tutto

Il referendum, la democrazia e i ragazzi ( e gli adulti) che vanno educati alla complessità.
Come sapete insegno in una scuola. Ogni giorno vado in classe e mi ritrovo davanti una trentina circa di ragazzini di 11, 12, 13 anni. Ognuno ha alle spalle una storia diversa e anche, diciamocelo, un “talento” diverso. Alcuni sono molto intelligenti, o veloci, o estroversi, altri meno. La scuola è …… Leggi tutto

La bambina islamica con il velo, i diari scolastici e la scuola che è meglio della società
Quindi, ricapitolando: in un istituto comprensivo per tutto l’anno i ragazzini seguono un progetto e fanno disegni sulle donne che hanno cambiato il mondo e difeso i diritti umani, compreso quello all’istruzione. I disegni vengono poi usati per illustrare un diario che viene regalato in omaggio a tutti i bambini …… Leggi tutto

© {}

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web