Ragazzo suicida a Lavagna, lettera a sua madre

Ragazzo suicida a Lavagna, lettera a sua madre

Ci ho messo tempo, tanto tempo a decidere se scrivere o meno queste poche righe sui fatti di Lavagna. Se ho deciso di farlo è un pò perché sento che mi riguardano da vicino, da troppo vicino, un pò perché mi provocano un dolore insopportabile e, scrivendone, mi illudo che diminuisca. Ma dirò poche cose, le mie posizioni

Leggi tutto “Ragazzo suicida a Lavagna, lettera a sua madre”

Genitori, vietato parlare alle maestre «Troppe liti all’uscita di scuola»

Vietato parlare agli insegnanti, quando si accompagnano a scuola i bambini o si va a riprenderli. D’ora in poi non dovranno esserci contatti diretti, a parte il rituale saluto, tra genitori e docenti. A stabilirlo la nuova linea di condotta imposta in una scuola elementare di Glasgow e avvallata dal comune. I responsabili della…

Leggi tutto “Genitori, vietato parlare alle maestre «Troppe liti all’uscita di scuola»”

La scimmia si rialza

Faccio il prof di Lettere da poco tempo. Anzi, a dire il vero non mi sento nemmeno tale. Sono uno di quelli, giovani e inesperti, che il pomeriggio fanno i compiti come se fossero alunni e che prima di entrare in classe sono costretti a starsene a casa in pigiama a prepararsi le lezioni. Eppure non mi lamento: sto scoprendo più cose ora che all’università.

Arrivo al dunque: stavo preparando una lezione di storia sulla crisi dell’impero d’Occidente e mi imbatto in un clima non nuovo. Anche allora vi era la pretesa, da parte di alcune elites, di riempire un vuoto di senso nei modi più bizzarri e vari, o vani: riti magici, filosofie che promettevano la felicità, pratiche orientali che assicuravano a chi le avesse praticate benessere fisico e spirituale e altre cose simili…

Leggi tutto “La scimmia si rialza”

Gianni Rodari e Scratch: quando il Coding e il Digital Storytelling facilitano l’integrazione

http://www.scuolaetecnologia.it/wp-content/uploads/2017/02/digitalstorytelling.jpg

Ormai il termine coding (fortunatamente) è entrato nel linguaggio comune di molti insegnanti. Con esso anche numerosi portali, programmi etc, hanno visto un incremento dei loro iscritti e Scratch non fa eccezione. Molti colleghi insegnanti mi hanno chiesto ulteriori spunti alle normali attività di coding con Scratch rispetto alle proposte… Leggi tutto “Gianni Rodari e Scratch: quando il Coding e il Digital Storytelling facilitano l’integrazione”

La biblioteca dei liberi libri

foto libri liberi

C’è una magia nelle pagine che si nascondono tra i suoi alti scaffali. Quello tracciato dall’inchiostro che macchia la loro carta e che si respira all’interno della piccola bottega sembra essere un incantesimo, una mitica formula che ricorda quando aedi e rapsodi bisbigliavano antiche leggende sottovoce tra uomini di città e dialetti diversi… Leggi tutto “La biblioteca dei liberi libri”

Lavagna. Il ragazzo suicida e la grande lezione di umanità di sua madre

Nella semplificazione giornalistica era diventato “il ragazzo che si era suicidato per l’intervento della Finanza”. Ma ieri alle esequie, la madre di Stefano (nome di fantasia), il ragazzo suicida di Lavagna (Genova), non ha solo ringraziato le forze dell’ordine, ma impartito a tutti i presenti e ai tanti commentatori italiani…

Leggi tutto “Lavagna. Il ragazzo suicida e la grande lezione di umanità di sua madre”

Scuola, in gruppo (su Fb) si insegna meglio

Risultati immagini per Scuola, in gruppo (su Fb) si insegna meglio

Grande contenitore di condivisione, Facebook rende vulnerabili ed esposti e infatti qualche professore lo teme. Entra di tanto in tanto nelle notizie di cronaca, che raccontano di alunni che offendono gli insegnanti o di prof che lanciano invettive politically incorrect. Però è lo strumento che in molti usano per condividere esperienze…

Leggi tutto “Scuola, in gruppo (su Fb) si insegna meglio”

Scuola media di Roma organizza “gran ballo fascista”, poi revoca l’evento

Foto di archivio di Benito Mussolini © ANSA

Un “gran ballo in epoca fascista” organizzato dalla scuola media romana “Guido Alessi” nell’ambito del progetto “Ricostruire la storia”, ha suscitato proteste che hanno portato alla revoca dell’iniziativa da parte della preside, che dovrà fare una relazione su quanto avvenuto all’Ufficio scolastico regionale…

Leggi tutto “Scuola media di Roma organizza “gran ballo fascista”, poi revoca l’evento”

Il liceo romano che dice No

mam

Ancora una volta il Collegio dei docenti del Liceo classico statale “Terenzio Mamiani” di Roma ribadisce la propria opposizione alla legge 107 (la “Buona scuola”), e in particolare ai commi che trasformano il Comitato per la valutazione dei docenti in organo che mira a cancellare l’autonomia professionale del docente

Leggi tutto “Il liceo romano che dice No”

Diamo il via alla settimana dell’empatia

Non si insegna l’empatia, ci si emoziona insieme. Cari genitori, oggi riprendiamo il nostro discorso sull’empatia, anche se forse ne avete sentito parlare troppo spesso ultimamente. Però non fermate la vostra lettura a queste poche righe, potreste stupirvi. Non avete la sensazione che ultimamente la parola magica venga tirata…

Leggi tutto “Diamo il via alla settimana dell’empatia”

Elena, la studentessa che ha stampato in 3D un gioco che insegna ai bimbi la lingua dei segni

MANIpulate2-1024x681

Elena Dall’Antonia, 24 anni, studentessa in Comunicazione multimediale, grazie al supporto del FabLab di Trieste ha concretizzato la sua tesi di laurea, che ha intitolato MANIpolare per Comunicare. Il suo progetto prevede un kit ludico-educativo a basso costo realizzato con stampa 3D e Arduino, come sussidio…

Leggi tutto “Elena, la studentessa che ha stampato in 3D un gioco che insegna ai bimbi la lingua dei segni”

L’insegnamento capovolto, quando la scuola diventa creativa. I metodi più originali

Prendi un’aula di scuola, mettici un gruppo di studenti e un insegnante volenteroso, sposta i banchi per creare delle isole di lavoro, aggiungici una buona dose di tecnologia e miscela il tutto dando spazio alle idee. Ecco la ricetta per una flipped classroom, una classe capovolta: ce ne sono 800 in tutta Italia e, lungi dall’essere una specialità… Leggi tutto “L’insegnamento capovolto, quando la scuola diventa creativa. I metodi più originali”

Ti sei comportato bene in classe? Esci da scuola dieci minuti prima. E voi siete d’accordo? Il sondaggio

Premiare i ragazzi che si comportano bene conviene oppure no? La domanda rimbalza sui social network e nei cortili di tante scuole britanniche, dopo che nei giorni scorsi alcune testate giornalistiche, tra cui il Mail online, hanno segnalato che gli allievi della scuola secondaria Castle View di Canvey Island, in Essex, se si comporteranno…

Leggi tutto “Ti sei comportato bene in classe? Esci da scuola dieci minuti prima. E voi siete d’accordo? Il sondaggio”

Trovato con l’erba a scuola: sedicenne si suicida buttandosi dal balcone

http://www.dolcevitaonline.it/wp-content/uploads/2017/02/agguato-3-2.jpgTanto tuonò che alla fine piovve, direbbe un cronista d’altri tempi. Ma qua si parla della realtà di oggi. Italia, 13 Febbraio 2017. Al termine dell’ennesimo controllo con i cani fuori dalle scuole superiori, un ragazzino di appena 16 anni è stato fermato dalla Guardia di Finanza e poi, una volta portato a casa per la perquisizione,…

Leggi tutto “Trovato con l’erba a scuola: sedicenne si suicida buttandosi dal balcone”

Perché i controlli antidroga nelle scuole devono finire: la lettera di un professore

polizia-nelle-scuole (2)

Ogni giorno si verificano nuovi controlli antidroga nelle scuole di tutta Italia. Una situazione alla quale quasi tutti paiono aver fatto il callo, e molti anzi la appoggiano senza remore: presidi desiderosi di dare segnali di legalità, genitori che così si sentono più tranquilli nell’incrollabile convinzione che quelli col fumo siano… Leggi tutto “Perché i controlli antidroga nelle scuole devono finire: la lettera di un professore”

Pagina 30 di 44« Prima...1020...2829303132...40...Ultima »