Supplente trattata da “ultima arrivata”. Solo ore di potenziamento, alternativa, mensa, immagine e motoria


.


Una supplente annuale (ce ne saranno ancora 85.000 nell’a.s. 2017/18), che lamenta ancora, dopo 12 anni di precariato, le modalità con cui le scuole organizzano l’orario dell’ultima arrivata. Perché – così le viene spiegato – la Preside non sapeva quando avrebbe avuto l’insegnante e non sapendo chi arrivava (!) ha…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web