Pensare in una lingua straniera è un esercizio di disciplina mentale


.


di Filomena Fuduli Sorrentino“Imparare significa crescere, e le nostre menti, a differenza dei nostri corpi continuano a crescere fintantoché continuiamo a vivere”.-Mortimer J. AdlerPensare in una lingua straniera è un esercizio di disciplina mentale, proprio come la meditazione, e può essere molto impegnativo, ma se i docenti insegneranno agli studenti…


Fonte: Regolarità e trasparenza nella scuola
Leggi l’articolo completo su: Regolarità e trasparenza nella scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web