Assegnazioni provvisorie, Nastrini Rossi: permetterle in due province e su sostegno anche a docenti senza titolo


.


Con il solo 30% riservato alla mobilità interprovinciale, in pochissimi potranno ricongiungersi coi propri cari e, per i nastrini rossi, sarà di nuovo “deportazione”. I posti messi a disposizione continuano a non essere sufficienti per i 30 mila docenti che hanno scelto nel 2015 di affidarsi allo stato aderendo al…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web