Non sottovalutiamo quanto potremmo imparare dal greco antico e dal suo insegnamento


.

«È al greco che torniamo quando siamo stanchi della vaghezza, della confusione, e della nostra epoca», diceva Virgina Woolf. Ed è questa la lezione che Andrea Marcolongo, autrice di La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco edito da Laterza, ha voluto portare nel suo libro che è stato a lungo primo in classifica a fine dell’anno scorso.

L’autrice, ex studentessa non brillante del classico per sua stessa ammissione, ha cercato di descrivere perché una lingua come il greco antico, che chiamarla morta è quasi un eufemismo, possa essere una delle più grandi fonti di ricchezza per un essere umano: non solo per la propria cultura, ma anche per capire quanto una semplice lingua, con le sue parole e le sue strutture, possa nascondere un vero e proprio mondo tutto suo…

Fonte: Artspecialday
Leggi l’articolo completo su: Artspecialday

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web