“Mi dicevano ucciditi, invece ho scritto un libro”. La rivincita di Erika, 16enne vittima dei bulli


.

Risultati immagini per mi dicevano ucciditi

L’inferno inizia in prima elementare. Erika Orrù è solo una bimba, ma i compagni la emarginano, non giocano con lei, la lasciano sola, le tirano i capelli. Le cose peggiorano alle medie e dopo la prima superiore la ragazza si arrende e decide di abbandonare la scuola.

“Mi prendevano in giro, mi dicevano: sei un mostro, ucciditi. Io chiedevo a mia mamma: ‘Cosa ho fatto di male per meritarmi questo? Sono sempre stata gentile'”.

La storia di Erika, che adesso ha 16 anni, passa per cadute nell’abisso della disperazione prima del riscatto. Un’infanzia e un’adolescenza sull’orlo del precipizio, poi il sogno che si realizza…

Fonte: L’Unione Sarda.it
Leggi l’articolo completo su: L’Unione Sarda.it

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web