Scuola, Miozzo (Cts) contro aperture sparse delle Regioni: “Siamo all’anarchia didattica. La dad fa più danni della presenza ben gestita”



“È veramente difficile comprendere come un Paese “normale” possa avere regioni che, per qualche milione di studenti, danno indicazioni di ritorno a scuola il 7 gennaio, qualcuno ipotizza l’11, altri il 18; qualcuno rimanda alla fine del mese, altri addirittura lasciano libertà di decisione agli studenti se andare a scuola…


Fonte: Scuola – Il Fatto Quotidiano
Leggi l’articolo completo su: Scuola – Il Fatto Quotidiano

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web