Lezioni in presenza per studenti con BES e DSA: qual è l’obiettivo pedagogico? Lettera



inviata da Carlo Colosimo – Premesso che sono stato favorevole, fin dall’inizio della attivazione della DAD, alla possibilità di erogare didattica in presenza per i soggetti in condizioni di difficoltà, devo però rilevare che troppo spesso la presenza di quegli studenti in classe non è stata affiancata da altrettanta presenza…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web