Scuola, il docente contro l’appello dei 600 colleghi: “Studenti scrivono male? Parrucconi. È l’università che è cambiata”



“Di nuovo parrucconi che si strappano i capelli, barbogi che pontificano. Forse occorrerebbe che qualcuno spiegasse ai seicento in convulsione da matita rossa e blu, che l’Università da parecchio è diventata un’istituzione di massa e che oggi gli strumenti di cultura sono assai diversificati e non sono più racchiusi solo…


Fonte: Scuola – Il Fatto Quotidiano
Leggi l’articolo completo su: Scuola – Il Fatto Quotidiano

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web