“Un compagno di mio figlio spaccia e confeziona le dosi nella palestra della scuola ma il preside dice: non è affar mio”


.


“Il preside mi ha detto invece che la scuola non può fare niente – scrive la mamma al quotidiano – La denuncia la deve fare mio figlio, non la scuola”. La donna ha anche presentato una denuncia, ma la donna si chiede se “è giusto che, una volta avvisato il…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web