Il rumore di fondo nei voti


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ero in quarta elementare. Ero in collegio da pochi giorni, dopo avere perso mio padre. La maestra faceva il dettato. Io non la capivo, le sue parole suonavano lontane e confuse, non superavano il rumore che mi portavo dentro, come il rombo di un aereo che non decolla. Scrivevo ciò che mi arrivava e non alzavo la mano…

Fonte: Comune-info
Leggi l’articolo completo su: Comune-info

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web