Cellulare in classe, Fioramonti: come avere pistola in tasca e non esserne consapevoli


.


Gli stessi ministri dell’Istruzione, che si sono succeduti negli anni, hanno avuto spesso opinioni divergenti sull’utilizzo didattico del telefonino. Secondo l’attuale ministro, Fioramonti, avere il cellulare in tasca per 15 e 16enni è “come avere una pistola senza esserne consapevoli”. Eppure i dati parlano chiaro: quasi tutti i ragazzi già…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web