SCUOLA/ Ricominciare: si può solo se la nostra ferita è un ponte verso gli altri



Prima un’estraneità, poi un incontro. E lo sguardo cambia. Nell’allievo e nel maestro, in “Zebra” e Wilson. Una rilettura di Chaim Potok


Fonte: IlSussidiario.net
Leggi l’articolo completo su: IlSussidiario.net

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web