Ministro, si rinvii al prossimo anno scolastico l’insegnamento dell’Educazione civica. Lettera



Raccogliete un’eredità pesante che richiede interventi immediati ed efficaci. Noi insegnanti delle VERE Scuole Pubbliche siamo stufi degli alunni e dei politici “bulli” e “asini”: stiamo parlando di alunni scorretti, impuniti e promossi ope legis, e di politici obnubilati dalla “sondaggisticomania” e incapaci di distinguere, come insegna Aristotele, tra “potenza”…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web