L’Italia contravviene le norme UE sull’utilizzo di contratti precari in tutti i settori pubblici, ivi compresi in via particolare i settori dell’Istruzione e della Ricerca


.


Una conferma di quanto da mesi proponiamo per la risoluzione di questa atavica contraddizione nelle campagne #StabilizziamoLaScuola e #RicercatoriDeterminati per la stabilizzazione dei precari della scuola e…


Fonte: FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza
Leggi l’articolo completo su: FLC CGIL – Federazione Lavoratori della Conoscenza

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web