Turi: La scuola non è una caserma, né un luogo di rieducazione. No a controlli e telecamere


.


Ancora una volta dobbiamo ricordare le specificità della scuola che con l’ultimo contratto ha rimesso al centro della propria azione i diritti degli alunni e delle famiglie, la comunità educante. Osserva il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi. Una comunità che funziona se vi sono riconosciute le peculiarità che…


Fonte: OggiScuola.it
Leggi l’articolo completo su: OggiScuola.it

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web