“Io, mamma di un genietto che prende note e punizioni. Si annoia e nessuno lo aiuta”


Risultati immagini per mamma di un genietto

“Messo in punizione, ma non capiscono che lui ha bisogno di aiuto, non di punizioni continue”. Che tipo di aiuto? “Edoardo è bravissimo in tutte le materie. È in terza elementare e sulla pagella non sanno che cosa mettergli più della lode accanto a tutti dieci. Ma si annoia. Si annoia perché quello che sente lui lo sa già. E allora si alza, si agita…

Fonte: PressReader.com
Leggi l’articolo completo su: PressReader.com

One thought on ““Io, mamma di un genietto che prende note e punizioni. Si annoia e nessuno lo aiuta”

  1. Avatar
    Rosanna 16 Gennaio 2017 at 21:35

    Sono un insegnante di scuola dell’infanzia e conosco genietti che passano alla primaria, con grandi difficoltà di relazione e contenimento. Purtroppo nelle classi tanti hanno bisogno di
    aiuto, bambini che non comprendono le consegne, hanno difficoltà a prestare attenzione, a mettere in sequenza a restare negli spazi . Un bambino con grandi capacità dovrebbe imparare a gestire la noia, magari leggendo un bel libro, a scuola si va per arrivare a determinate competenze, forse l’aiuto deve arrivare proprio dalle capacità superiori che ha, mettendole a servizio dei compagni.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web