Molestie sessuali e ricatti sul lavoro, Miur: dati Istat richiedono azioni di prevenzione e contrasto


.


“Diversi passi importanti – continua Fedeli – sono stati fatti su più livelli. Su un primo livello, quello del sostegno alle vittime di molestie, nell’ultima legge di bilancio il Governo ha introdotto due novità importanti: il divieto di licenziamento, demansionamento, trasferimento o altro provvedimento ritorsivo dopo una denuncia per molestie,…


Fonte: Orizzonte Scuola
Leggi l’articolo completo su: Orizzonte Scuola

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web